You are here

EuroCup Summer

Rientrato dal Campionato del mondo ho partecipato alle tappe 4 e 5 della EFG Moth EuroCup.

La prima si è svolta a Thun, in Svizzera, e la seconda a Wittensee, nel nord della Germania.
 

Dall'otto al dieci agosto, assieme all'amico e avversario Benoit Marie, mi sono recato a Thun. Il fine settimana è stato caratterizzato da vento molto leggero. 

Alla regata hanno partecipato 23 imbarcazioni, tutte molto preparate. Io, grazie alle condizioni favorevoli, e a lavori di ottimizzazione della barca che, ogni sera dopo le regate si sono protratti fino a tarda notte, sono sempre riuscito a navigare nel gruppo di testa divertendomi molto. Termino la regata al 6° posto, molto soddisfatto, soprattutto in quanto, lo scorso anno, alla stessa regata, avevo concluso 13°.
 
 
Terminata la regata ed effettuati i controlli di routine prima di caricare la barca, mi sono accorto che una crepa si stava facendo strada negli strati di carbonio dello scafo del mio Moth. 
Purtroppo il budget a disposizione delle riparazioni non mi avrebbe mai permesso di pagare uno specialista per effettuare un lavoro tanto complesso su una componete strutturale dello scafo. Così mi sono recato in Francia, nei pressi di Ginevra, per riparare l'imbarcazione seguendo gli insegnamenti degli amici Tristan e Benoit. 
I lavori di riparazione sono stati molto complessi e mi hanno impegnato ogni giorno per due settimane. 
Sono molto soddisfatto di aver lavorato con Tristan, ho imparato moltissimo dalla sua esperienza con i materiali compositi e spero che, la prossima volta sarò in grado di mettere mano alla barca in totale autonomia. 
 
 
Terminati i lavori di riparazione siamo stati raggiunti da Martina Orsini, la bravissima fotografa della coppa europa, per compiere assieme il lungo viaggio che ci separava dall'atto 5 dell'EFG MothEuroCup. 
La regata si è svolta a Wittensee, nei pressi del noto centro di regate di Kiel lo scorso fine settimana. 
Le condizioni meteo ci hanno donato un fantastico fine settimana con raffiche di vento che hanno toccato i venti nodi. 
La regata si è svolta con diversi intoppi in quanto la barca riparata necessitava di parecchie regolazioni per raggiungere la sua performance originaria. Ogni sera, terminate le regate, ho lavorato parecchie ore aiutato da Chris Rast e Benoit Marie. Grazie ai due amici, che hanno provveduto ad illuminare la zona in cui lavoravamo, le modifiche hanno potuto continuare fino a notte inoltrata ogni sera. 
Al termine della regata sono davvero soddisfatto, la barca ora è di nuovo al massimo del suo potenziale. 
Inoltre, grazie alla costanza e l'impegno degli ultimi mesi, attualmente mi trovo al secondo posto della classifica della coppa europa. 
Vicinissimi a me vi sono il belga Giovanni Galeotti e il francese Benoit Marie. Chris Rast difende solidamente la prima posizione. 
 
 
Vi invito a restare connessi al mio sito web e farmi il tifo per la finale del campionato che si terrà dal 19 al 21 settembre sul lago di Garda. In quell'occasione, infatti, verrà deciso il podio dell'EFG MothEuroCup.